A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Amore, Sessualità e Modelli di Genere in Mutamento

L’Associazione nazionale PrecArt, in collaborazione con l’editore ScriptaWeb e sotto l’egida del Centro Interdipartimentale di Ricerca su Politica e Genere, dell’Università di Padova (CIRSPG), organizza la terza edizione del bando di concorso dedicato ai giovani e alle giovani studiose/i che si interessano alle tematiche di genere.

Troppo spesso gli scritti e i temi innovativi di ricerca non raggiungono i maggiori editori, e quindi non hanno occasioni di visibilità. La ricerca indipendente è fortemente penalizzata, specialmente in Italia, da una mancanza di finanziamenti per la scrittura, la revisione, la stampa e la distribuzione di autori nuovi e idee che contribuiscano ad uno scambio che attraversi le generazioni senza riprodurre dinamiche di potere prestabilite. Per superare almeno alcuni dei gap e delle difficoltà attuali, il bando CondivIDEE dà la possibilità a giovani studiosi e studiose precarie (di età inferiore ai 45 anni, o comunque non strutturati in ambito universitario) di pubblicare contributi (di auto-riflessione, ricerca applicata e/o critica teorica) presentati in forma di saggio originale e innovativo.

Il tema per il 2011 è: “Amore, Sessualità e Modelli di Genere in Mutamento”.

Ci interessano scritti capaci di mettere in luce le ambivalenze e le contraddizioni esistenti tra il sistema di genere pubblico e l’ambito del privato, le tensioni tra femminilità e mascolinità dominanti e marginali, gli spazi di negoziazione quotidiana delle pratiche sessuali e dei ruoli di genere, tra eteronormatività e omofobia.
Ciascuna autrice/autore tratterà il tema a partire dalle proprie esperienze di ricerca e vita, pur adeguandosi ad un criterio metodologico condiviso: l’esplicito posizionamento dell’autore/autrice.
Gli scritti possono riguardare varie aree disciplinari e adottare metodologie di ricerca diverse, come le interviste in profondità, le storie di vita, l’autonarrazione critica, oppure sviluppare una teoria situata e sessuata. Per chiarire il tipo di posizionamento autoriflessivo che cerchiamo, proponiamo qui tre possibili modelli:

à la Lonzi/Mieli/Anzaldua: costruire l’intera riflessione a partire dalla propria esperienza personale;
à la Puwar (Noise of the Past): utilizzare la storia della propria famiglia come filo rosso di un ragionamento storico-sociale ampio e intergenerazionale;
à la Butler (Undoing Gender): inserire una narrazione autobiografica di sé in coda all’articolo, per esplicitare il proprio posizionamento rispetto all’oggetto trattato, anche per non rimanere imbrigliati/e negli angusti steccati disciplinari.

Questi scritti devono essere stati realizzati a partire dal 2008, in inglese o in italiano, e potranno essere pubblicati sia in formato digitale interattivo, che cartaceo, attraverso la piattaforma innovativa MyPOD sviluppata dall’editore ScriptaWeb, senza che l’autore/trice debba sostenere alcun costo.
L’editore garantisce la registrazione dell’ISBN, la validità a fini concorsuali della pubblicazione e il diritto d’autore.

Modalità di partecipazione

L’iniziativa è aperta a tutte le ricercatrici e i ricercatori precari (di età inferiore ai 45 anni, o comunque non strutturati in ambito universitario) che scrivono in italiano o in inglese.
Per partecipare si dovrà compilare la scheda di partecipazione, da inviare insieme al file digitale del manoscritto. Non si accettano pubblicazioni inviate esclusivamentein formato cartaceo.

Non si accettano manoscritti superiori a 30.000 caratteri (spazi inclusi – circa 20 pagine).
Verrà data precedenza a opere inedite che utilizzino teorie, temi e pratiche di ricerca innovative, interdisciplinari, socialmente e politicamente rilevanti. Si incoraggiano particolarmente a partecipare le giovani donne e i giovani uomini che fanno ricerca. ma che non hanno accesso a fondi per pubblicare le loro riflessioni, o che non sono stabilizzati in ambito istituzionale.

Comitato redazionale:

Laura Fantone
Manuela Galetto
Gaia Giuliani
Sveva Magaraggia
Chiara Martucci
Francesca Pozzi

Come e dove spedire il materiale:

Per partecipare occorre compilare la scheda di partecipazione salvata in formato pdf, unitamente all’abstract o al testo completo dell’articolo entro il 15 dicembre 2011 a bando@precart.net con il seguente titolo nell’oggetto: Bando CondivIDEE 2011

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>